Funny Journal



Voglio i quadretti, no aspetta meglio le righe, però se ha le pagine bianche ci posso disegnare, o nooo, quei fogli li sono uno spettacolo!!! ⠀

E allora cara la mia cartopazza indecisa eccolo qua, il Funny Journal, un concentrato di bellezza, varietà e praticità… o cavolo mi è venuta bene come pubblicità.⠀

La Dea Ispirazione ogni tanto mi assiste! ⠀

Come quella volta che mi è venuta voglia di fare questi quaderni che richiamano gli elaboratissimi Junk ma che ho reso più funzionali e comodi. ⠀

Ho veramente iniziato a farli senza crederci e sinceramente pensavo sarebbero stati un enorme flop invece… ⠀

Invece, mercatino di Natale, location mega suggestiva e arriva la prima cliente, poi la seconda, la terza non si fa attendere, poi si sparge la voce e dopo due ore i Funny erano finiti e avevo già gli ordini per il giorno successivo.⠀

Ho lavorato tutta la notte, la mattina ero un incrocio tra Dracula e un Panda ma ne è valsa la pena!⠀

Che soddisfazione 💙 58 pezzi venduti in 4 giorni. ⠀

Cosa piace di questi Journal? ⠀

Le pagine diverse assemblate in maniera armonica, l’accuratezza del dettaglio ma soprattutto la funzionalità. ⠀

I Funny sono “strambi” ma pratici, belli da vedere, super da regalare! ⠀

Ora non mi chiedere quante pagine hanno perché sono tutti pezzi unici e sono variabili e imprevedibili un po come la sottoscritta… devono o no le creazioni avere l’anima di chi le fa? ⠀

Ecco in ogni Funny Journal c’è un pezzetto di me.

Ma la cosa più importante è che poi ci sarà il mondo di chi lo terrà tra le mani, mettendoci dentro Testa e il Cuore. ⠀

Idee, capricci, sogni, pensieri, incubi, propositi belli e brutti, parole a caso, parole con un senso, punti e virgole o virgole senza pausa. ⠀

Una cosa sola è da tenere a mente, con un Funny ci si diverte, sempre e comunque 😉⠀


Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: